AdSense

venerdì 27 agosto 2010

Modifiche ad un carburatore 24/24 da T5

Capita che se si montano elaborazioni piuttosto 'beone' di avere il problema di una vaschetta carburatore di capacità insufficente al bisogno del motore, soprattutto agli alti regimi e quindi di avere (soprattutto quando la benzina sta per finire) dei pericolosi vuoti che possono anche portare al grippaggio del motore. Per ovviare a questo problema o si cambia carburatore passando ai più moderni PHBH o si monta una pompa elettrica della benzina o si può rimediare, in economia, modificando il passaggio della benzina dall'attacco al filtrino interno, dalla vaschetta al getto del massimo e intervenendo sulla capacità della vaschetta.

Le prime due modifiche si eseguono abbastanza facilmente con l'ausilio di una punta da 2 mm e una da 2,5 mm.

Si allarga il condotto di benzina che dalla pipetta di attacco arriva nella vaschetta con la punta da 2 mm.





La seconda modifica da eseguire con una punta da 2,5 mm. è quella di allargare il condotto della benzina che dalla vaschetta porta sotto il getto del massimo:




La punta deve essere abbastanza lunga, almeno 55-60 mm. e bisogna fare attenzione a non forare il fondello del passaggio! L'ultima modifica è quella di aumentare la portata della vaschetta. In commercio ci sono dei coperchi carburatore modificati che però costano molto (35 €) oppure dei collarini in alluminio forgiati sul profilo superiore della vaschetta in modo tale da alzare di alcuni mm. il bordo della stessa, ma che comunque costano abbastanza, per quello che sono. Io prendendo spunto da quest'ultimo metodo ho ovviato in maniera molto economica, interponendo 3 guarnizioni piuttosto spesse tra quella originale e il bordo vaschetta, in modo da ottenere un rialzo di poco più di 2 mm. Al centro le 3 guarnizioni sono state forate, lasciando un bordo abbastanza spesso (6-7 mm.) in modo che quando si vanno a serrare con le due viti, non si deformino lasciando passare la benzina attraverso. Questo metodo è in prova, ma le prime prove effettuate promettono bene.


Nessun commento: