AdSense

lunedì 10 gennaio 2011

Maledetta Bobina

Il caso: Manuel Tigella Kaiser è rimasto a piedi con la sua Primavera, sintomi: scoppiettii, irregolarità di mantenere il minimo e poi il niente totale. Apparentemente ad un primo esame sembra andare tutto bene, la scintilla della candela è regolare (a candela SMONTATA), il carburatore è stato pulito e comunque pare in forma. Ma la Vespa non parte e la candela risulta bagnata, come se la corrente non ci fosse. Sostituisco più volte la candela, cambio le puntine che si presentano craterizzate e rifaccio tutti i collegamenti del piatto statore che si presentano male, fili marci e/o nastrati, ma la situazione non cambia, la scintilla c'e' ma la Vespa non parte. A questo punto provo a sostituire la bobina originale con una che avevo nel Vespagarage, ma da Ciao (purtroppo ho tante cose qui, ma una bobina propriamente da Vespa small non ce l'ho!). La Vespa ancora non parte. A questo punto penso a cose peggiori, tipo valvola rigata o albero spallato, ma mi viene un intuizione perchè questa situazione mi ricorda quella passata l'anno scorso col P150X di un amico Tigellico che aveva lo stesso difetto, alla fine sostituendo le puntine la Vespa si era rimessa ad andare, salvo fermarsi di nuovo a Milano dove sostituendo la bobina (che è la stessa delle Vespa small) si era definitivamente messa ad andare bene. Così mentre andavamo al Motobefana di Correggio mi sono fatto prestare una bobina da Vespa small dalla Tigella Marci4na che la teneva nel bauletto della sua 50...tornato a casa ho realizzato una serie di cavi ben fissata per avere il collegamento senza falsi contatti, due colpi di pedivella e.....bruuummmmm!!! Il guaio era nella vecchia bobina FEMSA! Capace di fare scoccare la scintilla a candela smontata, ma non quando la stessa era avvitata nella testa. Mai dare niente per scontato...però è anche vero che non si finisce mai di imparare!

Nessun commento: