AdSense

sabato 31 dicembre 2011

Due pezzi da...180!! Restauro Vespa Rally 180 e (motore) SS 180 - post 5

Prosegue il rimontaggio del motore del Rally 180, con il rimontaggio dell'ingranaggio parastrappi, l'asse marce con ingranaggi cambio e albero selettore cambio provenienti anche queste dall'altro motore perchè anche queste parti erano da PX e non da Rally 180 (e così si è capito perchè il motore costava meno della media dei motori Rally 180 presenti sul mercato...) e ovviamente la crocera nuova.


Quindi l'albero motore, che ha avuto anche bisogno di una sistematina alla filettatura della frizione, che si vede era stata tralasciata dalla rettifica...con già montato l'anello d'acciaio del cuscinetto a rulli del volano.


E di conseguenza il pacco frizione...


Ho quindi dedicato del tempo al rimontaggio del silent-block dell'attacco inferiore dell'ammortizzatore che era totalmente distrutto, riutilizzando ovviamente il clindretto originale, con un semplice sistema di bulloni e rondelle con asta filettata e distanziali,,,


Parti del coperchio frizione in manutenzione...si vede il vecchio spingente del rallino ormai del tutto consumato e l'o-ring dell'asta frizione da sostituire


Coperchio frizione pronto al rimontaggio con il nuovo rallino.


Ed ecco il coperchio frizione rimontato e il nuovo silent-block (seminascosto dall'asta del supporto motore) e Il semicarter destro con i cuscinetti e il quadrante di messa in moto con i due gommini di fine corsa.



E per il 2011 è tutto...ci rivediamo nel 2012, Auguri a TUTTI!!!

venerdì 30 dicembre 2011

Restauro Vespa GS 150 VS2

Nemmeno alla fine dell'anno si arresta l'attività del Vespagarage, ecco l'ultima 'nata', la sesta GS150 della serie ovvero una VS2 del 1956. Questa Vespa che ha i documenti e attualmente è radiata d'ufficio è stata recuperata da un meccanico della zona all'incredibile cifra di....850 €! E poi dicono che non capitano più i colpi di fortuna! Però purtroppo nonostante la carrozzeria fosse priva di danni rilevanti o di ruggine, alcune parti erano state rimaneggiate nel tempo come la sella che all'atto dell'acquisto era da PX con orrendi fori praticati sul serbatoio, il contachilometri originale che era stato sostituito da un'altro da VNB, il commutatore originale a 4 posizioni eliminato per fare posto ad un contatto a chiave FIAT da camion. Per il resto però la Vespa era integra e non è stato difficile riportarla ai fasti di un tempo, anche se per il contachilometri il proprietario ha scelto una soluzione 'economica' dati i prezzi attuali dei ricambi originali. Un giorno che capiterà una occasione come è stato per l'acquisto della Vespa, provvederà alla sostituzione...

La verniciatura è a lucido diretto ed è stata curata dal proprietario della Vespa.

Il portaruota (non centrale) sarà aggiunto in seguito, quando ne troviamo uno dell'epoca adatto a questa Vespa.

Ecco le foto!
















martedì 27 dicembre 2011

Nuova uscita in edicola - Motostoriche 01/02-2012

In questo numero segnalo due articoli collegati alla Vespa, un articolo che descrive la Vespa 125 del 1952 (quella di vacanze romane, tanto per intenderci) che è anche la scusa per un ripasso dei criteri usati nella produzione Piaggio dei primi anni. A seguire un articolo che descrive (direi abbastanza sommariamente) il Museo Piaggio di Pontedera e i mezzi esposti, Gilera comprese.

sabato 24 dicembre 2011

Due pezzi da...180!! Restauro Vespa Rally 180 e (motore) SS 180 - post 4

Primo motore lavorato è ovviamente quello della Rally 180...prima di tutto una bella foto (con il cellulare) allo statore per la disposizione delle bobine...


Ho proseguito con l'inserimento dei cuscinetti (e dei paraoli) nel carter sinistro e destro. Notare i segni concentrici causati dall'ingranaggio del parastrappi/primaria all'interno del carter sinistro. Grazie al fatto che ho praticamente un motore di scorta, ho sostituito la flangia a vite del mozzo con l'altra disponibile che era messa molto meglio di quella presente sul motore originale!


Il seeger ferma cuscinetto lato frizione era troppo largo per le normali pinze da seeger che avevo e allora ho usato un escamotage semplice quanto efficace per rimontarlo...



Carter lato sinistro
Carter destro

Poi mi sono imbattuto in due problemi, il primo più grave è stato dover sostituire il pignone a 22 denti della primaria con quello dell'altro motore dato che era ridotto come si vede in foto...


Poi lo stesso pacco frizione era stato sostituito con uno da PX200 a 7 molle, mentre il numero basso del motore imponeva una frizione a 6 molle particolare per questo modello di Vespa, con bicchierini a sede ovale e molle maggiorate. Alcuni pezzi li ho recuperati sempre dalla frizione del motore di scorta che per fortuna era coerente col motore che sto rifacendo, senonchè non c'era più il piattello d'acciaio portaboccolo di bronzo che era stato scartato al ricevimento dei pezzi perchè crepato sull'imbocco d'acciaio e quindi inutilizzabile.
Al solito mi è venuto in soccorso Angelo Bulgarelli che mi ha fornito un piattello NOS originale (con tanto di marchio Piaggio serigrafato)


A destra il piattello 'sbagliato' per le 7 molle.
Così è stato possibile rimontare la frizione correttamente e nel contempo ricostruire il parastrappi che immancabilmente aveva alcune molle rotte, cosa del tutto nella norma...a destra quello di 'scorta'...




martedì 20 dicembre 2011

Due pezzi da...180!! Restauro Vespa Rally 180 e (motore) SS 180 - post 3

Ed ecco anche riportato a casa il lavoro a gruppi termici e alberi motore da parte della RAMI di Reggio Emilia, impeccabile come sempre. Pistone del gruppo SS180 della Dynamin e pistone del gruppo Rally 180 della Meteor, è stato impossibile (per la SS180 era quasi scontato) reperire due pistoni originali Asso ma si tratta sempre di due pistoni di ottima fattura e qualità. Le due bielle invece sono della Mazzucchelli, comprensivo ovviamente del lavoro del cambio delle gabbie a rulli del piede di biella e la sabbiatura di cilindri e testa.


martedì 13 dicembre 2011

Due pezzi da...180!! Restauro Vespa Rally 180 e (motore) SS 180 - post 2

Come promesso, puntuale è arrivata la micropallinazione dei due carter che hanno decisamente cambiato faccia! Tanto per confermare che si tratta di granuli di ferro...!


E'rimasta un pò di cricca qua e là, ma ciò verrà asportato manualmente. Questo è anche giusto perchè indica che la micropallinazione professionale è un trattamento 'gentile' che non pregiudica la superfice dei metalli...


venerdì 9 dicembre 2011

Due pezzi da...180!! Restauro Vespa Rally 180 e (motore) SS 180 - primo post

Nuovi ingressi al Vespagarage, da un appassionato Vespista del Riminese ecco un restauro di Rally 180 colore giallo cromo e  il motore di una SS 180! Una bella accoppiata, non c'e' che dire. Su questo blog ne presenterò quindi il restauro passo-passo, anche se devo dire che la Rally 180 è già stata semi-assemblata dopo la verniciatura da Simone della Tuning Art e quindi il lavoro può essere attribuito ad entrambi!


I carter dei due motori sono già stati ripuliti e mandati a micropallinare (a granuli di ferro) per ridare estetica all'esterno dei motori, che comunque si presentano in buono stato, soprattutto quello della SS 180


Certo...i problemini non mancano, questo è il selettore della SS 180 che chissà quando ha incontrato violentemente l'asfalto e anche il motore della Rally 180 ha bisogno di cure approfondite, come la sostituzione di tutti i silent-block...per fortuna la valvola è in buone condizioni di usura e non ci sono rotture del carter ne su questo ne sull'altro motore


Gruppi termici, testate e pistoni pronti in macchina, hanno raggiunto la RAMI di Reggio Emilia per le doverosa rettifica e i reimbiellaggi!!

domenica 4 dicembre 2011

Nuova uscita in edicola - Motociclismo racconta il mito Vespa Vol.3

Ed ecco il terzo numero della serie iniziata a settembre, questa volta l'argomento trattato è sicuramente la Vespa più famosa e conosciuta al mondo, ovvero la serie GS. Rispetto al numero precedente mi sembra che il livello di argomenti (e modelli) sia decisamente più approfondito, infatti l'excursus varia tra la capostipite GS150 VS1 a cavi esterni sino alle GS160 1a e 2a serie. Le foto mi sembrano molte e ben particolareggiate e così anche le note all'interno del fascicolo. Immancabile il poster centrale con la pubblicità Piaggio della GS160. 5,90 € ben spesi!!